Cronaca

Parapendio finisce sui cavi elettrici

BERGAMO — Si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Bergamo il 47enne che la settimana scorsa ha urtato i cavi elettrici dell’alta tensione durante una manovra con il parapendio.

L’incidente è avvenuto sabato intorno alle 14.30 sul Monte Farno, probabilmente per un errore di manovra durante il rientro. La zona – fra la Val Gandino e la Valseriana – è particolarmente apprezzata dagli appassionati di questo sport. Tanto che lassù è nata persino una scuola di parapendio (nella foto, una manifestazione sul Farno).  
 
L’uomo – originario della Toscana ma residente a Dalmine – era considerato un grande esperto di questo sport. Quel pomeriggio ha compiuto un volo programmato di circa due ore. Ma durante la fase di rientro, qualcosa è andato storto.
 
Il parapendio ha centrato in pieno i cavi dell’alta tensione ed è precipitato a pochi metri dalla strada principale d’accesso al Monte Farno e da un ripetitore.
 
Sul posto è subito intervenuto l’elisoccorso che ha trasportato il malcapitato agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove è stato indirizzato immediatamente alla sala rianimazione. Le sue condizioni sono ancora gravi. Oltre ai traumi della caduta, l’uomo presenta pesantissime ustioni sul 25 per cento del corpo. I medici si riservano la prognosi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close