Cronaca

Livigno, sventato sequestro di persona

Passo Foscagno

LIVIGNO, Sondrio — Uno strano sequestro è stato sventato qualche giorno fa a Livigno, in Alta Valtellina. Vittima, una ragazza romena di 24 anni, rapita a Milano, che è riuscita a fuggire dai suoi aguzzini nel paesino valtellinese e ad avvertire le autorità, che si sono lanciate al loro inseguimento.

La vicenda è accaduta nel pomeriggio di mercoledì scorso.
 
Secondo quanto riferito dalla ragazza alla stazione dei carabinieri, due albanesi l’avevano rapita il giorno precedente nel capoluogo lombardo per ragioni ancora da chiarire. Poi l’hanno portata a Livigno, dove la 24enne è riuscita a scappare.
 
Subito si è precipitata dai carabinieri per denunciare il fatto e indicare alle autorità i due rapitori, che nel frattempo si stavano dando alla fuga. A bordo della loro auto hanno forzato la frontiera sul Passo del Foscagno, poi hanno abbandonato il mezzo a Isolaccia e sono fuggiti a piedi.
 
Ma le pattuglie dell’Arma erano alle loro calcagna. Poco dopo, uno di loro è stato acciuffato dai carabinieri e arrestato per lesioni e sequestro di persona: si tratta di un ragazzo albanese di soli vent’anni. L’altro, invece, è riuscito a fuggire e risulta ancora latitante.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close