• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Ricerca

Antartide: popolazioni di pinguini imperatore in declino entro il 2100

1200px-Kaiserpinguine_mit_Jungen-300x143.jpg
Pinguini imperatore con i piccoli (Photo courtesy of Wikipedia.org)
Pinguini imperatore con i piccoli (Photo courtesy of Wikipedia.org)

WOODS HOLE, Stati Uniti – E’ uno degli animali simbolo dell’Antartide, il principale predatore del Polo Sud, ma la sua sopravvivenza è a rischio. Le colonie di pinguini imperatore (Aptenodytes forsteri) saranno infatti in netto declino entro il 2100. A dirlo è uno studio pubblicato alla fine di giugno sulla rivista scientifica Nature Climate Change e condotto da Stephanie Jenouvrier del Woods Hole Oceanographic Institution in collaborazione con colleghi di altre università statunitensi e francesi.

Lo studio ha analizzato le 45 colonie di pinguini imperatore conosciute, la cui sopravvivenza è strettamente legata alle condizioni del mare e del ghiaccio.

“Le dinamiche sono diverse da colonia a colonia, ma entro il 2100 si prevede un declino per tutte le popolazioni. Per almeno due terzi si stima una diminuzione minore del 50% rispetto allo stato attuale. La popolazione globale dovrebbe ridursi di almeno il 19%”, si legge nella sintesi della ricerca. Dagli studi del team di scienziati è emerso che anche se i tassi di crescita delle popolazioni di anno in anno saranno positivi fino al 2040, tutte le colonie cominceranno a sperimentare una riduzione entro il 2080.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.