Cronaca

Aosta, nomadi rubano 2 km di cavo

immagine

CHATILLON, Aosta — Sono stati fermati i ladri di cavi di rame, che ieri erano riusciti a sottrarne illegalmente uno lungo due chilometri. Accusati del furto, avvenuto nel deposito di un’azienda di Chatillon, sono tre nomadi.

Si erano intrufolati nel deposito della Compagnia Acque di Chatillon, lungo la strada di Pontey, praticando un foro nella rete esterna di recinzione. Poi, preso il bottino, si erano allontanati velocemente, ma la loro fuga è durata poco.
  
In neanche 24 ore infatti, i carabinieri li hanno fermati: i ladri sono tre nomadi, tutti domiciliati a Saint Pierre, in provincia di Aosta. Del gruppo, le autorità hanno potuto arrestarne solo uno, l’unico maggiorenne. Gli altri due invece, sono stati denunciati.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close