Cronaca

Bianco, 2 inglesi salvati sulla Tour Ronde

immagine

AOSTA — Avevano scalato la Tour Ronde, ambita cima nel gruppo del Monte Bianco. Ma sono scesi troppo tardi, e a metà strada sono stati colti dal buio e dalla nebbia. Completamente disorientati, hanno scavato una buca nella neve e passato la notte all’addiaccio: per fortuna, ora sono salvi.

Dopo la salita, i due sfortunati alpinisti si sono persi sul ghiacciaio poco sotto la cima della Tour Ronde, a circa 3.500 metri di quota. Ormai era buio pesto, ed era pressochè impossibile sia cercare di rientrare, sia sperare in un recupero notturno.
 
Così hanno scavato una buca nella neve e vi si sono rifugiati, aspettando che il sole sorgesse di nuovo. Per fortuna la notte è stata clemente e i due alpinisti sono stati trovati, ieri mattina, solo un po’ infreddoliti.
 
A recuperarli è stato l’elicottero del soccorso alpino valdostano, che li ha riaccompagnati a valle.
 
La Tour Ronde  (3792 metri) sorge sul confine tra Italia e Francia ed è molto frequentata dagli alpinisti, attirati sia dalla comodità di accesso sia dalla splendida vista panoramica sul Grand Capucin e sul Mont Maudit, che vi sorgono proprio di fronte.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close