Cronaca

Piper schiantato, italiani i sopravvissuti

immagine

LUGANO, Svizzera — Sono italiani i due sopravvissuti all’incidente aereo che ieri notte ha visto un piper da turismo schiantarsi sulle montagne svizzere. Si tratta di due fratelli di Firenze ora residenti a Zurigo. Sembra che le loro condizioni, ieri apparse gravissime, siano oggi in miglioramento.

Secondo quanto riferito da fonti non ufficiali, raccolte dalla stampa svizzera, i due ragazzi – Francesco e David Pizzi, di 24 e 34 anni – sarebbero ormai fuori pericolo, anche se le loro condizioni rimangono serie.
 
David era il pilota del velivolo che nella notte di ieri è precipitato sulle montagne di Quinto, nelle vicinanze del laghetto Ritom, in Alta Val Levantina. Si è salvato, come suo fratello, perchè entrambi erano seduti sul lato sinistro della cabina.
 
Gli altri due passeggeri sono purtroppo deceduti sul colpo. L’urto contro la montagna è avvenuto infatti proprio dal loro lato, il destro. Si trattava di un neozelandese, che a quanto pare sarebbe stato il datore di lavoro di David Pizzi, e di una donna, probabilmente di origine inglese.
 
Sembra che a causare l’incidente sia stata la scarsa visibilità. Ma indagini sono in corso per chiarire l’accaduto.
 
 
Foto courtesy of www.ticinonline.ch

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close