Cronaca

Torrenti alpini: due vittime in un giorno

immagine

VERBANIA — Prima una donna trevisana, annegata in un torrente delle Alpi Giulie. Poi un quindicenne di Gravellona Toce, morto in un torrente piemontese. Entrambe le tragedie sono avvenute ieri, a causa di un ardito bagno tra le acque alpine che in un caso hanno travolto con violenza, nell’altro hanno provocato un malore fatale.

La donna morta in Friuli è stata trascinata via ieri dalle acque del torrente Mischio, affluente del fiume Livenza, corso d’acqua che scende dai Boschi del Cansiglio e attraversa Veneto e Friuli. La tragedia è avvenuta nei pressi di Sacile, in provincia di Pordenone.
 
La ragazza si trovava sulle rive del torrente insieme a due amici. Era entrata in acqua per trovare un po’ di frescura, ma la corrente le ha fatto perdere l’equilibrio e l’ha trascinata via tra massi e rapide.
 
Uno dei due amici ha provato ad afferrarla, a tirarla fuori dal torrente. Ma i suoi tentativi sono stati vani: i due ragazzi non hanno potuto far altro che chiamare i soccorsi. I tecnici hanno recuperato solo oggi il corpo della donna, morta sembra per annegamento.
 
Una tragedia simile è avvenuta, nello stesso giorno, tra le montagne piemontesi. Ma stavolta la vittima è un ragazzino di soli quindici anni, che con gli amici si recava spesso sulle rive di un laghetto formato dal torrente Strona, nel verbano, per fare qualche tuffo.
 
Ieri, però, qualcosa è andato storto. Un malore – forse causato dalle acque gelide, forse da qualche problema fisico improvviso – ha colpito il ragazzo mentre si tuffava in acqua, facendogli perdere i sensi. Non vedendolo riemergere, alcuni amici e uno zio, che si trovavano sulle rive del lago, sono entrati in acqua per cercarlo e altri hanno avvertito il 118.
 
Anche in questo caso, purtroppo, i soccorsi sono stati inutili. Il ragazzo è stato recuperato ormai privo di vita. Restano ora da chiarire le cause dell’improvvisa morte del quindicenne, che sembra godesse di ottima salute.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close