Alpinismo

Da Milano al Cervino: trentino tenta l’impresa

immagine

AOSTA — Partirà dal centro di Milano e raggiungerà Cervinia in bicicletta. Poi di corsa salirà fino alla Croce Carrel, a tremila metri di quota. E da lì finirà con la scalata alpinistica del Cervino. E’ la sfida che il trentino Andrea Daprai tenterà domenica prossima.

"Mc Speed 2007, dalla metropoli alla piramide", questo il titolo dell’impresa che attraverso una strumentazione Htc verrà seguita con un sistema di tracciamento satellitare.
 
Daprai, originario di Cles, partirà da Piazza Duomo domenica alee 22. Sulla sua bicicletta avrà tutta la strumentazione necessaria al rilevamento del percorso e dei dislivelli. I primi 200 chilometri e 2000 metri di dislivello li farà in mountain bike (moto duri gli ultimi 30 km in salita con l’arrivo a Cervinia).
 
Sceso di sella vestirà la tuta dello skyrunner – con apparecchio Htc incluso – e affronterà sul tracciato di un vertical kilometer i 1.000 metri che separano Breuil Cervinia dalla Croce Carrel (3000 metri).
 
Ma non è ancora finita. Il trentino, mestro di sci e scialpinista, inzierà poi la vera e propria scalata alpinistica del Cervino, con l’ascesa ai 3850 metri della Capanna Carrel. Seguiranno la difficile cresta del Leone che termina, dopo aver superato il Pick Tindal, ai 4478 metri della vetta della grande piramide del Cervino.
 
Tutto il percorso sarà seguito dal satellite. Al termine l’intero percorso sarà scaricabile sul Pc. Il sistema satellitare fornirà costantemente la distanza percorsa e quella ancora da percorrere
 
Daprai, stando alle dichiarazioni, pare fiducioso ma consapevole dei rischi. "Sino ai 3850 metri della Capanna Carrel l’ascesa è tranquilla – ha detto all’agenzia Ansa – ma da lì in avanti è assai difficile. C’é molto ghiaccio, si è quindi costretti a procedere con i ramponi. Il che rende l’ascesa molto lenta". in bocca al lupo…

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close