• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Valle del Sarca, climber cecoslovacca cade sul Piccolo Dain

Elicottero di Trentino Emergenza durante un intervento -foto d'archivio- (Photo courtesy of www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/Cnsas Trentino)
Elicottero di Trentino Emergenza durante un intervento -foto d’archivio- (Photo courtesy of www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/Cnsas Trentino)

CALAVINO, Trento — Una climber cecoslovacca stava salendo mercoledì una via sul Piccolo Dain (967 m), nella valle del Sarca. Prima del terzo tiro la 73enne sarebbe scivolata, cadendo per una decina di metri e sbattendo violentemente contro la roccia. L’elisoccorso è intervenuto per il recupero e il trasporto in ospedale.

Secondo i giornali locali, la donna si trovava in Trentino per partecipare al “Rendez-vous Hautes Montagnes”, evento dedicato all’alpinismo e all’arrampicata femminile tenutosi a Pietramurata. Mercoledì si è recata con altre persone a Sarche, frazione di Calavino, per arrampicare sul Piccolo Dain, altura della Valle del Sarca che raggiunge i 967 metri.

La 73enne e altre due climber hanno deciso di intraprendere la Via Amazzonia sulla Parete Limarò, una via di 200 metri di dislivello, difficoltà IV+ con alcuni passaggi a V+. La donna era prima di cordata, ma dopo il 2° tiro è avvenuto l’incidente.

Secondo le prime ricostruzioni, la donna sarebbe scivolata a causa della roccia ancora bagnata dalle piogge dei giorni precedenti. La caduta di circa 10 metri si è conclusa contro la parete, provocandole diverse contusioni e un trauma cranico. L’elicottero di Trentino Emergenza è intervenuto sul posto e, date le condizioni della donna, i medici hanno provveduto ad intubarla e trasportarla all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.