• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpi e pareti, Top News

Gran Paradiso, Anna Torretta in vetta con le alpiniste russe

Vetta del Gran Paradiso (Foto Liana_Darenskaya)
Vetta del Gran Paradiso (Foto Liana_Darenskaya)

AOSTA — Si è conclusa con successo sulla vetta del Gran Paradiso l’avventura del team russo-valdostano “L’alta quota è rosa” che in questo mese di agosto sta promuovendo l’alpinismo femminile e internazionale sulle montagne della regione. Il 10 agosto Anna Torretta e Natalia Prilpskaia sono salite in vetta la Gran Paradiso dalla cresta che passa dal Piccolo Paradiso e sono state raggiunte in vetta da Svetlana Smaikina e Olga Gorodesetskaia che hanno percorso la via normale insieme ad un gruppo di giornalisti russi.

In una giornata di tempo perfetto, le protagoniste del progetto volto a consolidare l’amicizia fra Russia e Valle d’Aosta sono riuscite ad andare in vetta al Gran Paradiso, l’unico 4.000 delle Alpi totalmente italiano. La vetta è arrivata al secondo tentativo: il primo, programmato per il 7 agosto, è stato fermato dal maltempo.

Tra il 2 e il 3 agosto era avvenuto l’incontro fra tre forti alpiniste russe, Natalia Prilpskaya di Mosca, Svetlana Smaikina di Tomsk e Olga Gorodetskaya di Omsk e le trealpiniste valdostane, Eloise Barbieri, Roberta Vittorangeli e Anna Torretta, che avrebbero dovuto formare 3 cordate e salire per vie diverse il Gran Paradiso. Oggi il progetto si è potuto concludere con successo, e dalla cima è stato lanciato un bellissimo segnale di amicizia tra i due paesi.

Il team all'incontro in Regione
Il team all’incontro in Regione

Le alpiniste russe e valdostane sono state ricevute presso l’Assessorato al Turismo della Regione Autonoma Valle d’Aosta, dove hanno ricevuto una piccozza d’oro firmata Grivel, con il loro nome inciso in cirillico, e un preziosissima bottiglia del “vino più alto d’Europa” il cuvee des Guides prodotto al rifugio Monzino sul Monte Bianco.

All’incontro erano presenti tutti i partners del progetto: l’Assessore Aurelio Margurettaz, Luisa Vuillermoz della Fondazione Gran Paradis, Gabriella Morelli dirigente dell’Assessorato e Betta Gobbi della Grivel Mont Blanc. Montagna.tv, che ha seguito l’iniziativa sin dal suo nascere, era presente ed ha realizzato sulla salita un video servizio che verrà pubblicato nei prossimi giorni.

L’alta quota è rosa – donne e montagna” è un progetto promosso dall’Assessorato del turismo, sport, commercio e trasporti della Regione con la Fondation Grand Paradis (nell’ambito del progetto Giroparchi) e la Società Grivel per avvicinare il pubblico femminile italiano e straniero all’alta montagna.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Complimenti a Anna e alle alpiniste russe. Complimenti anche alla Grivel che mette sempre in cantiere iniziative di spessore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.