• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Monte Rosa, ritrovati a Macugnaga i due escursionisti australiani dispersi

Il valico alpino del Colle del Teodulo e sulla destra il Rifugio Teodulo (Photo courtesy of commons.wikimedia.org)
Il valico alpino del Colle del Teodulo e sulla destra il Rifugio Teodulo (Photo courtesy of commons.wikimedia.org)

(Updated 15:30) VALTOURNENCHE, Aosta — É stata ritrovata quest’oggi a Macugnaga, nel Verbano, una coppia di escursionisti australiani data per dispersa sul Massiccio del Monte Rosa. I due erano sani salvi e all’oscuro del fatto che li stessero cercando. L’allarme per la scomparsa era stato dato mercoledì, ma a causa del maltempo le operazioni di ricerca erano iniziate solo ieri.

Secondo quanto riporta l’edizione dell’Ansa della Valle d’Aosta, la coppia di origine australiana è stata ritrovata sana e salva questa mattina a Macugnaga, cittadina della provincia del Verbano Cusio Ossola che sorge ai piedi del Monte Rosa. La guardia di finanza italiana di Breuil-Cervinia ha rintracciato i movimenti della loro carta di credito e i due, una volta contattati, si sono detti ignari del fatto che li stessero cercando.

La segnalazione della scomparsa era stata data mercoledì dal padre di uno di loro che non riusciva a rintracciarli telefonicamente. A causa del maltempo le operazioni di ricerca erano iniziate però ieri. Le guide del Soccorso Alpino valdostano e della Guardia di Finanza di Cervinia avevano potuto effettuare una prima ricognizione a piedi per poi proseguire oggi sia sul versante italiano che su quello svizzero.

I due erano stati visti per l’ultima volta domenica mattina a poca distanza dal Plateau Rosa, mentre lasciavano il rifugio Teodulo, struttura posta a 3317 metri di quota nei pressi del valico del Colle del Teodulo che collega la Valtournenche con il Cantone svizzero del Vallese. La coppia aveva manifestato l’intenzione di scendere a valle, più precisamente a Saint-Jacques, frazione di Ayas, dove erano attesi in un Bed & Breakfast a cui non sono però mai arrivati.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.