Sport estremi

Red Bull X-Alps 2013, vittoria record dello svizzero Christian Maurer

Christian Maurer all'arrivo a Monaco (Photo Sebastian Marko/Red Bull Content Pool)
Christian Maurer all’arrivo a Monaco (Photo Sebastian Marko/Red Bull Content Pool)

MONACO, Principato di Monaco — 6 giorni 23 ore e 40 minuti. Questo il tempo record impiegato dall’atleta svizzero Christian Maurer per compiere il percorso di oltre 1000 chilometri del Red Bull X-Alps 2013. Alle sue spalle si sono classificati i francesi Clement Latour e Antonie Girard.

Domenica 14 luglio poco prima delle 13 Christian Maurer è arrivato per primo al traguardo di Monaco vincendo l’edizione 2013 del Red Bull X-Alps. Per l’atleta svizzero si tratta della terza vittoria dopo le edizioni 2009 e 2011. Maurer ha inoltre battuto i tempi segnati nelle scorse edizioni, compiendo il percorso di 1031 chilometri attraverso le Alpi in 6 giorni 23 ore e 40 minuti. Un tempo straordinario se si considera che il percorso di quest’anno è il più lungo mai affrontato nella competizione.

“È un risultato davvero sorprendente” ha affermato Hannes Arch, ideatore della competizione “Portare a termine la gara in 7 giorni è qualcosa che non pensavo possibile. È semplicemente il migliore atleta al mondo. Non commette nessun errore, questo è il suo segreto.” La lotta per gli altri gradini del podio si è protratta fino a questa notte quando i francesi Clement Latour e Antonie Girard sono giunti al traguardo conquistando rispettivamente il secondo e terzo posto.

Gli atleti ancora in gara si stanno affrontando per riuscire a giungere al traguardo prima di venerdì 19, giorno in cui si concluderà la manifestazione. Al momento la gara più accesa è per rientrare nei top Five e conquistare il quarto e quinto posto. A contenderseli ci sono gli italiani Aaron Durogati e Peter Gebhard, il britannico Jon Chambers e lo svizzero Martin Muller.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close