Cronaca

Svizzera, lupo riappare nel cantone di Neuchatel dopo 168 anni

Lupo Appenninico (Photo Jairo S. Feris Delgado courtesy of commons.wikimedia.org)
Lupo Appenninico (Photo Jairo S. Feris Delgado courtesy of commons.wikimedia.org)

VAL-DE-TRAVERS, Svizzera — Dopo un’assenza di 168 anni, il lupo è tornato nel cantone di Neuchâtel, nella Svizzera occidentale. Ad affermarlo sono state le stesse autorità cantonali lunedì 27 maggio, dopo le analisi compiute in seguito a due attacchi ad alcuni caprioli.

É dal 1845 che il lupo era scomparso dal cantone di Neuchâtel. Ora si hanno per la prima volta prove certe del suo ritorno, o per lo meno del suo passaggio. Si tratta inoltre della prima presenza ufficiale del predatore sul lato elvetico del massiccio del Giura, le cui montagne sorgono tra Austria, Svizzera e Germania.

Secondo il comunicato ufficiale delle autorità cantonali, all’inizio del mese di maggio un canide ha attaccato alcuni caprioli sulle alture della Val de Travers. Il servizio forestale locale ha prelevato dei campioni per le analisi e li ha successivamente inviati all’università di Losanna.

I risultati hanno rivelato che si appartengono a un lupo della specie italica, un lupo appenninico, ma non è ancora stato possibile stabilire se si tratti di un maschio o di una femmina. Il Service de la faune, des forêts et de la nature (Sffn) del cantone di Neuchâtel è comunque al lavoro per monitorare la zona e capire se il lupo si è stabilito definitivamente o è solo di passaggio.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close