Cronaca

Alto Adige, arrestati rapinatori

immagine

BOLZANO — Avevano deciso di fare una "gitarella" in Alto Adige ma non per vedere le montagne, bensì per rapinare una banca. Ma gli è andata male. Due bergamaschi sono stati arrestati dopo aver messo a segno un colpo a Egna.  

I due erano fuggiti in macchina in direzione di Vadena dopo una rapina alla filiale locale della Cassa Rurale. Ma sono stati intercettati da una pattuglia della polizia.
 
A finire in manette sono stati Giuseppe Mascheretti, 55 anni di Stezzano e Stefano Begnis, 44 anni, di Bergamo.
 
I due sono entrati in banca verso mezzogiorno minacciando il personale con una pistola. L’arma in realtà era un giocattolo. Ma tant’è, per evitare guai il cassiere gli ha consegnato tutto il contante disponibile: circa 5.000 Euro.

I due poi sono fuggiti a bordo di una Fiat ma, maldestramente, sono stati intereccettati da un’auto della Polizia mentre passavano con il rosso a un incrocio. Ne è nato un inseguimento. i due hanno tentato di sbarazzarsi del bottino e poi sono stati bloccati da un’altra volante della polizia. 

 
Gli agenti gli hanno trovato in macchina arnesi da scasso, barbe finte e berretti per mascherarsi e , in un sacchetto,  tracce di cocaina.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close