Cronaca

Reggino: ucciso pastore 59enne

immagine

SAN LUCA, Reggio Calabria — Bruno Pizzata, un pastore di 59 anni, è stato ucciso oggi a San Luca, nel reggino. Non si conoscono ancora i nomi degli aggressori anche se l’agguato è legato alla vendetta che ormai da anni anima le famiglie dei Pelle-Vottari e dei Nirta-Strangio nel comune della Locride.

 
L’omicidio potrebbe essere una reazione all’imboscata che ha provocato la morte di Maria Strangio, 33enne uccisa lo scorso 25 dicembre.
 
Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close