Sport

La Svezia trionfa alla Sgambeda

immagine

LIVIGNO, Sondrio — E’ stato lo svedese Jerry Ahrlin a vincere la 17esima edizione della Sgambeda, il grande appuntamento livignasco di gran fondo a tecnica libera, valevole per la Fis Marathon Cup. Tra le donne, l’oro è andato per la terza volta a Lara Peyrot. 

Ahrlin ha sfiancato gli avversari adottando una "strategia a fisarmonica" con continui scatti e rallentamenti. Gli italiani Marco Fiorentini e Biagio Di Santo si sono piazzati al secondo e terzo posto.
 
In campo femminile, la Peyrot ha trionfato staccando il resto del gruppo sin dall’inizio della competizione, relegando al secondo posto la svedese Jenny Hansson e al terzo l’italiana Veronica Cavallar.
 
Nulla di fatto per i tre ori olimpici annunciati, Fulvio Valbusa, Gabriella Paruzzi e Bjoern Lind: il primo si è fermato a metà del percorso per problemi di forma, la seconda si è fermata dopo il primo giro e il terzo non si è nemmeno presentato alla partenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close