Sport

L’ombra dei terroristi sul Rally Dakar

immagine

PARIGI, Francia — Il Rally Dakar, celebre corsa motoristica attraverso montagne e deserti del Nordafrica sarebbe nel mirino dei terroristi. E’ questo il timore dei servizi segreti francesi che avvertono della possibilità di un attacco del del Gspc, il gruppo salafita per la predicazione e il combattimento, vicino ad al Qaeda, contro il Rally.

Per questo sarebbe stato chiesto un cambiamento dell’itinerario. In particolare la soppressione della tappa Nema-Timbuctu tra la Mauritania e il Mali.
 
La stampa francese non esclude però l’annullamento totale dell’edizione 2007 del rally. Sono circa 200 elementi del Gspc attivi nella fascia saheliana tra la Mauritania e il Ciad. 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close