Sport

Bike Transalp Challenge: italiani ancora protagonisti

immagine

NATURNO, Bolzano — Ancora una vittoria italiana per la quarta tappa di martedì, da Scuol (in Svizzera) a Livigno (in Lombardia). La coppia Master composta da Walter Platzgummer e Hansi Grasegger intasca così la sua terza vittoria di tappa nella grande traversata delle Alpi in mountain-bike.

Ormai si sono conquistati l’affetto di tutti. L’altoatesino Walter Platzgummer e il bavarese Hansi Grasegger ce l’hanno fatta ancora una volta. Hanno vinto la quarta tappa di circa 78 chilometri, percorrendola in 3 ore, 30 minuti e 46 secondi.
 
Nella quinta tappa di ieri, invece, da Livigno (Sondrio) a Naturno (Bolzano), la coppia si è aggiudicata il secondo posto, battuti solo dagli austriaci Ekkehard Dörrschlag e Heinz Zörweg con un tempo di 5 ore, 24 minuti e 25 secondi.
 
La partenza di questa tappa è avvenuta a Livigno, valicando poi il Passo Trela per raggiugere la Bocchetta di Forcola, il passo più alto della Bike Transalp Challenge, a 2.768 metri. I biker, durante la corsa, hanno potuto ammirare il ghiacciaio del luogo e il Passo dello Stelvio. Hanno poi attraversato la Val Venosta percorrendo strade sterrate e ciclabili fino ad arrivare allo splendido paese alpino di Naturno.
 
Oggi la sesta tappa – certamente la più difficile della corsa di quest’anno – con traguardo a Malè, nella Val di Sole del Trentino. Domani, i biker arriveranno a Madonna di Campiglio (TN) e sabato la gara si concluderà a Limone sul Garda.
 
Nella classifica generale Platzgummer e Grasegger rimangono al secondo posto ad una distacco di 8’51" dai leader austriaci Dörrschlag e Zörweg. 
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close