Freeride

Monte Bianco: Vivian Bruchez scia da Punta Baretti, giù per 1700 m

Giù per 1700 metri con gli sci ai piedi, partendo da Punta Baretti (4013 m) nel Massiccio del Monte Bianco. È l’ultima realizzazione della guida francese Vivian Bruchez, che lo scorso 20 aprile ha raggiungo la cima in solitaria, prima di agganciare il tallone iniziare la lunga e tecnica discesa lungo il versante sud-ovest di Punta Baretti.

Sia in salita che in discesa ha seguito la storica via aperta da Martino Baretti e Jean-Joseph Maquinaz nel 1880. Uno degli itinerari più lunghi nel Monte Bianco, secondo quanto riportato dal protagonista che spiega di non essere abituato a sciate solitarie. “Questa volta me lo sono permesso perché ho trovato il ghiacciaio del Miage in buone condizioni scrive. “Inoltre giornate come questa richiedono impegno fisico, tecnica e determinazione. Sentivo di essere al meglio, dovevo farlo”.

Partito alle 4 del mattino dal parcheggio della funivia Skyway a Courmayeur, Bruchez ha compito la salita in sole 6 ore e 40 minuti, per poi lanciarsi in discesa dopo una breve pausa. In tutto ha impiegato 2 ore e 20 minuti per completare la sciata. Alle 15 ha poi fatto ritorno al parcheggio. “Durante la discesa ci sono stati numerosi tratti in cui ho dovuto disarrampicare e non ho potuto partire dalla cima, a causa della mancanza di neve, ma ho iniziato a sciare dalla Cresta di Brouillard. A metà discesa è stata poi necessaria una calata di circa 30 metri”. Tirando le somme sulla realizzazione “la linea era bella da sciare, tecnica e lunga. Selvaggia”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close