AlpinismoPareti

Piramide Carstensz: scontri armati obbligano Cazzanelli e Cirio al rientro

Partiti lo scorso 26 di dicembre François Cazzanelli e Sergio Cirio con obiettivo la Piramide Carstensz, vetta più alta d’Oceania, si sono trovati a dover rinunciare senza nemmeno aver visto dal vivo la montagna. “Purtroppo dopo un lungo meeting con la polizia, il ministro dell’emigrazione e l’Esercito locale a causa di problemi politici, la nostra spedizione alla piramide Carstensz è stata cancellata scrive la guida del Cervino sulla sua pagina Facebook dopo essere rientrato a Bali. I due alpinisti si stanno organizzando oggi per il rientro in Italia.

Le ragioni del divieto sono da imputarsi ai duri scontri armati in corso da mesi tra bande armate ed esercito regolare. “Vista la situazione le autorità locali hanno fatto la scelta giusta! Siamo molto dispiaciuti per le persone coinvolte in questi avvenimenti e speriamo che la situazione si possa risolvere al più presto” conclude François.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close