• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Il climber Austin Howell muore arrampicando a Linville Gorge

austin howell, free solo, incidente, linville gorge, arrampicataFoto FB @Austin Howell

Il 31enne Austin Howell, climber anticonformista che ha fatto sorridere il mondo cimentandosi nel primo free solo nudo della storia, realizzato nella primavera 2015 su Dopey Duck (5.9) a Linville Gorge nella Carolina del Nord, è deceduto domenica scorsa proprio mentre arrampicava a Linville Gorge.

I soccorsi sono stati allertati subito dopo la caduta, alle 11:46 ora locale, e hanno raggiunto il corpo di Austin alle 13:18. Il climber originario dell’Illinois è stato dichiarato morto alle 13:30. Nella dichiarazione ufficiale del governo della contea di Burke viene utilizzata l’espressione “free climbing” nel descrivere la dinamica dell’incidente. I dettagli dell’incidente risultano però al momento sconosciuti e non è escluso che si trattasse di una salita in free solo.

Howell era famoso nel mondo dell’arrampicata, soprattutto nel campo del free solo, per le sue molteplici imprese in parete, tra cui anche una salita su The Nose a El Cap. Il suo account Instagram “The Process with austin Howell” era diventato un riferimento per gli appassionati di arrampicata con descrizioni dettagliate delle sue salite senza corda né assicurazioni.

L’ultimo post pubblicato domenica mattina mostra le sue scarpe da arrampicata. Uno scatto a poche ore dall’incidente in North Carolina, sotto il quale spicca il commento di un altro free soloist anticonformista: Alain Robert. “Austin, ci siamo scritti per così tanto tempo, sebbene non ci sia mai stata occasione di vederci di persona. Ma eri veramente un tipo figo”.

“Siamo assolutamente devastati dal dover condividere con voi la notizia che Austin, il nostro stupendo, intelligente e spiritoso figlio, è passato oggi a miglior vita” scrive la madre Terri. “Era una gioia assoluta e sarà ricordato da tutti come un insegnante, un amante della natura e un climber. Ha provato ad aiutare chiunque incrociasse il suo percorso nella vita, sempre fiducioso in tutto ciò che faceva. Sono davvero orgogliosa del fatto che abbia lasciato il segno in così tante persone nel lasso di tempo che ha condiviso con noi. Ci rivedremo. Con amore, mamma e papa”.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.