• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Marcel Remy. A 96 anni sale un 5c e si ripromette di chiudere un 6a

marcel remy, la guepe, arrampicata, saint loupMarcel Remy su “La guêpe” – Foto Claude Remy

Marcel Remy è uno di quei personaggi del mondo alpinistico che dimostrano quanto l’età, a volte, sia soltanto un numero.

Per lui questo numero è 96. A un passo dunque dal traguardo del secolo, questo arzillo vecchietto continua a stupirci in parete. Lo avevamo visto qualche anno fa scalare  per la 200esima volta, stando alle sue dichiarazioni, le Miroir de l’Argentine in Svizzera, dalla via “diretta dell’Y”(5c), insieme ai figli Yves e Claude e poi scendere, non contento, in parapendio.

Negli scorsi giorni, stupendo ancora una volta il mondo che, tocca ammetterlo, immagina con difficoltà un 96enne ancora in grado di scalare in autonomia, ha salito in agilità un 5c a Saint Loup in Svizzera, risolvendo la prima lunghezza di La guêpe, una via aperta proprio dai figli nel 1974.

Come riportato dalla rivista Grimper, Marcel non si è accontentato del primo obiettivo raggiunto e ha deciso di tentare anche la seconda parte di 6a. Non osiamo immaginare lo sconforto di aver realizzato di non essere in grado di chiudere la via.

E allora che si fa? Ovviamente ci si ripromette di tornare per completare l’opera. Questo è Marcel Remy.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.