• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci alpinismo, Sport

Mezzalama 2019. Edizione speciale con tre 4000 m

Mezzalama 2019, Monte Rosa, Lyskamm, Castore, Adriano Favre, scialpinismo, Valle d'AostaFoto FB @Trofeo Mezzalama

Una bella notizia per tutti gli appassionati di scialpinismo. La ventiduesima edizione del Mezzalama, la prova finale del circuito europeo di scialpinismo La Grande Course si svolgerà il prossimo 27 aprile con partenza dal centro di Breuil-Cervinia e traguardo a Gressoney-La-Trinité. Date di riserva in caso di maltempo saranno domenica 28 aprilesabato 4 e domenica 5 maggio.

Quest’anno la leggendaria gara di scialpinismo che si disputa sui ghiacciai del monte Rosa, attraversando la vetta del Castore e il Naso dei Lyskamm, supererà tre volte quota 4.000 metri.

Quest’anno la novità sarà un terzo quattromila” – dichiara Adriano Favre, guida di Champoluc e capo dello staff organizzativo del Trofeo – “Invece di cominciare la discesa verso Gressoney appena valicato il Naso, da quota 3.900 gli atleti risaliranno con gli sci verso il colle del Lys fino alla Roccia della scoperta (4.177 metri). Come nel 1978 vogliamo ricordare l’impresa dei sette montanari di Gressoney che nel 1778 raggiunsero questo piccolo isolotto roccioso che emerge dai ghiacciai tra Valle d’Aosta e Vallese. Fu un’impresa di livello europeo, compiuta otto anni prima della conquista del Monte Bianco“.

La data definitiva verrà ufficializzata e comunicata agli atleti solo pochi giorni prima del via, sulla base del meteo.

Dalla rinascita 1997 siamo riusciti a garantire il regolare svolgimento biennale del Mezzalama individuando finestre di bel tempo a volte di poche ore, grazie alla collaudata intesa con la Società Meteorologica Italiana coordinata da Luca Mercalli”, aggiunge Favre.

Le iscrizioni saranno aperte sul sito della manifestazione a partire da venerdì 1° febbraio fino a lunedì 25 marzo. Saranno ammesse 300 squadre nella storica formazione da tre atleti ciascuna, per un totale di 900 concorrenti. Gli atleti dovranno inoltre fornire il proprio curriculum di ascensioni e gare compiute. Il Mezzalama non è infatti una gara per amatori ma per scialpinisti ben preparati e con esperienza.

Nel regolamento è stata inserita una nuova disposizione per assicurare maggiore sicurezza sui ghiacciai, ovvero una piccozza per singolo atleta, mentre nelle edizioni precedenti ne bastava una per cordata. Sono inoltre obbligatori ramponi con punte d’acciaio almeno nella parte anteriore.

È anche prevista una gara per i più giovani (under 18), il “Mezzalama Jeunes”, che si disputerà a Gressoney venerdì 26 aprile. Il giorno successivo i giovani partecipanti, insieme alle guide alpine, avranno modo di salire al Rifugio Mantova e   alla Capanna Gnifetti per assistere alla discesa degli atleti “meno giovani” del Trofeo.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.