Alpinismo

Dhaulagiri, il 79enne Carlos Soria termina l’acclimatamento: «Che gioia avere qui i miei nipoti»

Carlos Soria, il suo amico e compagno di scalate Sito Carcavilla ed il cameraman Luis Miguel Lopez Soriano hanno terminato la fase di acclimatamento nella zona del Chukung, in Nepal. Tale attività servirà per l’ascesa del Dhaulagiri, penultimo ottomila che manca al 79enne spagnolo.

Il gruppo è di stanza a 4.700 metri, ed in questi giorni ha raggiunto il Chukung Ri, 5.500 metri e la base dell’Island Peak, 5.820 metri. Al trekking di avvicinamento hanno partecipato anche la figlia di Carlos, Sonsoles con i due nipoti Andrea e Carlos, di 10 anni.

Desnivel ha intervistato l’alpinista, che tra pochi giorni andrà a Kathmandu per poi raggiungere il Campo Base del Dhaulagiri. A proposito del periodo di acclimatazione Soria ha rilevato come «il tempo non è stato il migliore possibile negli ultimi giorni, ma ci ha sempre permesso di allenarci almeno al mattino. Tutto procede bene».

Soria con i nipoti. Foto @ Desnivel

Il gruppo ha sensazioni fisiche molto buone, «alcuni giorni siamo arrivati a 5.500 metri, una volta a 5.800, ma il fatto di stare a 4.700 ci aiuta. Dal punto di vista fisico stiamo molto bene. Personalmente ho un po’ di raucedine in gola ma spero non vada oltre. Contiamo di arrivare al Campo Base del Dhaulagiri il 16 o 17 aprile».

Sul trekking iniziale, che Carlos ha diviso con i nipoti e la figlia, lo spagnolo si è detto molto felice: «Stare con loro è stata una grande gioia, camminavano velocemente correndo di qua e di là, lasciandoci indietro addirittura, come solo i bambini sanno fare. Adesso sono tornati a casa e mia figlia mi ha detto che si sono divertiti molto. Peccato che la parte che hanno apprezzato di più è stato il viaggio in aereo».

Per quanto riguarda l’ascesa al Dhaulagiri, Soria vorrebbe in caso di bel tempo dormire un paio di notti al Campo 1, che verrà posto circa a 5.500 metri, mentre conta di restare al Campo 2 (6.400 m) il meno possibile: «In quel Campo dormiremo solo quando andremo in cima, mentre il Campo 3 vorrei metterlo il più in alto possibile, ma dobbiamo vedere se il meteo ce lo permetterà».

Per riuscire nel tentativo il gruppo sarà supportato da 6 sherpa già assunti e uno aggiuntivo che l’agenzia ha messo a disposizione da poco. Quello intervistato da Desnivel è un Soria positivo, che conclude dicendo: «Tutto sta andando molto bene, siamo felici»

E a vedere il video dell’intervista che vi proponiamo di seguito sembrerebbe proprio così.

Tags

Articoli correlati

4 Commenti

  1. Forse si potrebbero recuperare le due Guide trentine, Zortea e Simoni, spedizione 1976, che raggiunsero il Dhaulagiri.Tanto per sapere cosa resta nel loro ricordo di quella esperienza.

    1. Camminate. Gli 8000 oggi sono camminate. Mettete questo qui su una via del Bianco con del VII e dovreste chiamare l’elicottero dopo venti minuti

      1. Google is your friend, cerca chi è il personaggio che stai denigrando.

        Anche se alcuni 8000 fossero camminate (e non lo sono), dove è scritto che per salire il Dhaulagiri bisogna aver fatto una via di VII sul Bianco?

        Aspettiamo inoltre fiduciosi i tuoi report dalla spedizione Arese 2018 oppure UCI Cinemas in invernale.

        Comunque diciamoci la verità, non puoi essere vero, non voglio credere che il genere umano possa raggiungere simili livelli di povertà intellettuale.

        1. Infatti. Non è scritto. Il punto è questo e intellettualmente non sarebbe difficile arrivarci. Non è scritto perchè non serve. Perchè la maggior parte degli 8000 non sono alpinismo di livello ma marketing per fare soldi e fregare quelli che non capiscono e non vogliono capire. Vatti a leggere cosa hanno scritto Kurtyka e Eisendle a proposito. Li puoi trovare anche all’Uci Cinema, quando riposano. Trovi anche me il giorno dopo che vado a fare qualche vietta dove non si cammina. Domani se vuoi ci vediamo al Monte Nero Clean climb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close