Cronaca

Morto in Dolomiti e dispersi su Cimone

immagine

Updated – PRA MARINO, Belluno — È stato trovato sotto una valanga il corpo senza vita dello scialpinista che risultava disperso da ieri in Val Visdende. Non ci sono invece nuove notizie riguardo i tre snowboarder che ieri stavano sciando fuori pista quando, col loro passaggio, hanno provocato un distaccamento nevoso E’ probebile però che si siano salvati.

Lo scialpinista, residente in Val Comelico, ieri era uscito per un’escursione verso Forcella Dignas in Val Visdende. Non vedendolo tornare a casa la moglie, alla sera ha dato l’allarme. Subito sono cominciate le ricerche condotte da una decina di soccorritori, anche in elicottero.

Il Soccorso alpino ha ritrovato la macchina dell’uomo parcheggiata in località Pra Marino. Alla sera però le ricerche sono state interrotte, a causa dell’oscurità e delle condizioni climatiche proibitive. Le operazioni sono riprese stamattina attorno alle 7, e alla fine, dopo tre ore, i soccorritori hanno trovato il suo corpo senza vita sotto la neve.

Paura per altri tre sciatori anche sul monte Cimone, sull’Appennino Tosco-Emiliano. I tre snowboarder risultavano dispersi da ieri pomeriggio intorno alle 15, dopo che alcune persone li avrebbero visti mentre venivano travolti da una slavina in fuoripista.

La valanga sarebbe partita sotto la vecchia stazione di arrivo della seggiovia, in un tratto tra la pista e la nuova seggiovia a 6 posti. Una coppia di sciatori, che in quel momento si trovava sull’impianto di risalita, ha ripreso la scena con una telecamera.

Nel video, attualmente nelle mani dei carabinieri, secondo quanto riferisce il Gazzettino di Modena, si vedrebbero gli snowboarder mentre scendono a valle, direttamente e trasversalmente alla pista. Sotto i piedi del terzo sarebbe iniziata inizia la slavina che da un fronte di 20 metri si allargava a 50, scendendo per 150 metri e investendo gli altri due.

Subito i testimoni hanno dato l’allarme e sono partite le operazioni, che avrebbero coinvolto una sessantina di soccorritori.  Li hanno cercati fino a tarda sera sul Passo del Lupo e alle Polle, anche se, secondo il Resto del Carlino, i tre potrebbero essere probabilmente sopravvissuti alla valanga e tornati nelle proprie case già ieri sera. Alle 22 infatti, nei paesi o nei parcheggi del comprensorio, nessuno aveva ancora denunciato il mancato rientro di sciatori.

Inoltre dopo ore di ricerche, svolte con cani, elicotteri e torce, nessuna traccia degli snowboarder sarebbe stata rilevata.

Valentina d’Angella

Foto courtesy of www.magicoveneto.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close