Cronaca

Cade in palestra d’arrampicata: grave

immagine

SILEA, Treviso — Brutto incidente sulla parete artificiale di un noto negozio sportivo di Silea, vicino Treviso. Un uomo di 43 anni, secondo alcuni giornali locali, un istruttore di arrampicata, è precipitato per 12 metri mentre scalava, domenica scorsa. La caduta gli avrebbe procurato diverse fratture gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita.

L’incidente è avvenuto ieri in un noto climbing center di un negozio sportivo di Silea, un comune alle porte di Treviso. L’uomo è un 43enne di Udine, secondo i quotidiani Oggi Treviso e La Tribuna di Treviso, un esperto istruttore di arrampicata. Intorno alle 12.30 stava scalando sulla parete artificiale quando è caduto, facendo un volo di 12 metri.

Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente. Secondo le fonti è probabile che tra le cause ci sia una disattenzione, forse del compagno che faceva sicura a terra.

Subito le sue condizioni sono parse molto gravi. Gli astanti hanno chiamato il 118 e l’uomo è stato trasportato al pronto soccorso di Ca’ Foncello, a Treviso. L’arrampicatore avrebbe riportato diverse fratture su tutto il corpo, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Valentina d’Angella

Foto courtesy of vfg.cnsasa.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close