Cronaca

Padre e figli sorpresi in quota dal buio

immagine

ANDREIS, Pordenone — Un uomo di 45 anni e i suoi due figli di 15 e 12 anni, sono rimasti bloccati sabato scorso sui monti della Valcellina, nella provincia di Pordenone. Erano saliti in quota nel tardo pomeriggio e alla sera, quando era sceso ormai il buio non sono più stati in grado di tornare indietro. A dare l’allarme il terzo figlio 17enne dell’escursionista, che è riuscito a scendere a valle e a chiamare aiuto.

L’uomo, un medico 45enne in servizio alla base Usaf di Aviano e residente a Malnisio di Montereale Valcellina, intorno alle 16.30 era partito per un’escursione sulle montagne di Andreis, in Valcellina, insieme ai tre figli di 12, 15 e 17 anni. Si trovavano nei boschi e qui sono stati sorpresi dal buio.

Non sono ancora chiare le dinamiche dei fatti, certo è che a dare l’allarme è stato il maggiore dei tre figli. Il ragazzo attorno alle 20, è infatti sceso da solo a valle e ha raggiunto un bar del paese, dove ha potuto chiedere aiuto.

Sarebbe stato chiamato quindi, l’agente della Forestale del posto, Claudio Bucco che ha accompagnato il ragazzo sulla montagna. Insieme avrebbero raggiunto la zona della vetta, dove si trovava il resto della famiglia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close