News

Valmalenco, arriva la festa dell'alpeggio

immagine

CHIAREGGIO, Sondrio — Il "mucca trekking tour" tra gli alpeggi della Valmalenco, accompagnati dalle guide alpine locali. La degustazione del latte appena munto, le storie di una volta raccontate intorno ai falò, deliziosi mercatini di prodotti tipici delle malghe e una grande festa con canti, musica e balli. Davvero imperdibile l’edizione 2009 della festa dell’alpeggio in Valmalenco, programmata per il weekend del 19 e 20 settembre.

La festa, tradizionale appuntamento di fine estate, coincide con il rientro delle mandrie dagli alpeggi della Valmalenco: una sfilata che quest’anno sarà accompagnata dai corni e che si svolgerà a mezzogiorno di domenica 20 settembre per le strade di Chiareggio. Ma questo non sarà che il culmine di una due giorni intensa di appuntamenti imperdibili per gli amanti della montagna, del trekking, delle tradizioni e della buona tavola.

La festa inizierà alle 10 di mattina di sabato 19 settembre con l’imperdibile Mucca Trekking Tour con le guide della valle, in partenza da Chiareggio dove nel pomeriggio verrà inaugurata una mostra fotografica sul latte, seguita alle 17 dalla dimostrazione dell’arte della mungitura con degustazione di latte appena munto, frittelle e dolci per grandi e piccini. A Chiesa Valmalenco, ci saranno mercatini tipici sabato pomeriggio dalle 17 alle 20.30 dopo il convegno della Coldiretti intitolato "le vie del latte".

Sabato sera, i ristoranti di Chiareggio e Chiesa Valmalenco proporranno la "cena dell’alpeggiatore", un menu tipico a prezzo convenzionato, a base di buon vino e zuppa d’orzo, salumi valtellinesi, formaggi d’alpe, frittelle di mele con latte, grappa e noci. Dopo cena,le storie intorno ai falò: racconti e favole d’altri tempi raccontate attorno al fuoco in collaborazione con gli amici di Chiareggio e i maestridi sci della Valmalenco.

Domenica, le feste si concentrano a Chiareggio, animata da mercatini, stand e degustazioni in attesa della grande sfilata. Ci sarà la possibilità di visitare gli alpeggi insieme alle guide alpine e poi, alle 12.30, la premiazione della "vacca meglio decorata a festa", votata dal pubblico. A mezzogiorno, ancora pranzi dell’alpeggiatore nei ristoranti convenzionati e poi musica e balli fino a sera.
 

Sara Sottocornola

Foto courtesy of http://www.flickr.com/photos/spragg/1567595374/

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close