Sicurezza in montagna

Il video del volo in parete di Jorg Verhoeven ricorda l’importanza del casco

Non è mai troppo ricordare una volta ancora l’importanza di indossare un casco anche quando i pericoli sembrano minimi o si è molto sicuri di quello che si sta facendo. Anzi, spesso sono queste situazioni, prese troppo alla leggera, che comportano gli infortuni anche gravi.

Oggi ce lo ricorda l’esperto climber Jorg Verhoeven che, mentre compie un’arrampicata trad in Colorado, a causa di una leggerezza finisce per picchiare la testa contro la parete; per sua fortuna stava indossando il casco. In questo caso, Jorg scivola sulla parete lasciando la gamba dietro la corda e finendo così per capovolgersi durante la caduta e urtare la roccia con la testa; non ci sono quindi sassi che cadono dall’alto, motivo per cui spesso si sorvola sull’uso delle dovute protezioni, ma questo oggetto considerato troppo spesso come accessorio ha salvato la vita al climber olandese.

Lui stesso ha scritto: “Allora ragazzi, questo è il motivo perché bisogna indossare un casco per l’arrampicata trad… Avevo deciso di non avere paura questa volta e ho messo il piede dietro la corda, sfortunatamente l’altro piede ha deciso di scivolare via al momento giusto per farmi cadere a testa in giù. A volte bisogna ammettere il fallimento”.

 

Un post condiviso da jorg verhoeven (@jorgverhoeven) in data:

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Anche in palestra non guasterebbe…per un incidente del genere ,mica bisogna avere sotto i piedi un vuoto di centinaia di metri..la botta si prende comunque.Si pubblicizza molto la leggerezza del casco, ma magari qualche decina di grammi in piu’ di roba tecnologica che resiste a tutti i possibili impatti,la accetterei .

  2. Secondo me Ondra e Honnod, che salgono le “robe” più difficili mai salite, dovrebbero pensarci bene. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close