Cronaca

Trovato morto il disperso sul Gran Sasso

immagine

L’AQUILA — E’ stato trovato questa mattina il corpo senza vita dell’escursionista romano disperso sul Gran Sasso da venerdì scorso. A individuarlo sono stati i soccorritori del Cai dell’Aquila guidati da Giampaolo Gioia e dell’elisoccorso aquilano. 

Paolo Zocchi – questo il nome della vittima – aveva 47enne e una passione per la montagna. Informatico di profesisone, amava l’escursionismo e le gite all’aria aperta.

La sua vita è finita in un canalone nevoso nei pressi di Pizzo Cefalone. Erano stati i suoi familiari a denunciarne la scomparsa. I soccorritori avevano trovato la sua auto nel piazzale di Campo Imperatore intorno alle 21.30 di venerdì.

Secondo una prima ricostruzione, l’escursionista sarebbe scivolato sulla neve ghiacciata e precipitato per circa 200 metri. Le operazioni di soccorso sono state ostacolate dal maltempo e della neve caduta in cima al Gran Sasso nella notte.

WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close