Alpinismo

Gavan e La Terra verso Lhotse e Everest

immagine

KATHMANDU, Nepal — C’è anche l’italiano Simone La Terra ai piedi dell’Everest e del Lhotse. Il giovane alpinista mantovano, fra i primi alpinisti a raggiungere il campo base, ha intenzione di tentare la cima del Lhotse, 8.516 metri. Condividerà parte della salita con il rumeno Alex Gavan che invece vuole salire l’Everest senza ossigeno.

Gavan, tre ottomila nel curriculum, è sbarcato ieri a Kathmandu. La Terra, anche lui tre ottomila, è invece già al base dal 25 marzo, anche se soltanto oggi gli Sherpa hanno iniziato ad attrezzare l’Icefall.

"Qualche giorno fa hanno iniziato ad arrivare alcuni escursionisti – racconta l’alpinista -. Il campo comincia a movimentarsi. Gli sherpa hanno portato le scalette d’alluminio che insieme alle corde fanno parte del materiale necessario per attrezzare le vie che portano ai campi alti".

Gavan e La Terra erano insieme, l’anno scorso, al Gasherbrum II. Quest’anno saliranno insieme fino a campo 3, poi le loro strade si divideranno: l’uno verso il Lhotse, l’altro verso l’Everest.
 

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close