Alpinismo

Everest, il dilemma dell'apertura da Nord

immagine

LHASA, Tibet — E’ il 2 aprile, ma il versante nord dell’Everest è ancora chiuso, e nessuno sembra avere idea di quando riaprirà. I disordini in Tibet del mese scorso sembrano aver indotto le autorità cinesi a prolungare la chiusura della regione ai turisti.

Al momento, sulla questione, regna ancora l’incertezza. Le autorità cinesi, ad inizio anno, avevano assicurato che l’accesso al Tibet avrebbe dovuto essere libero dal 1 aprile. Ma così non è stato.

Secondo quanto riferito da Explorersweb, molte spedizioni dirette al versante nord dell’Everest sarebbero ancora bloccate, senza sapere come si evolveranno le cose. Sono molteplici, infatti, i dubbi riguardo la riapertura dei confini: secondo alcuni, sarebbe questione di giorni. Secondo altri, la chiusura potrebbe essere prolungata addirittura fino al 30 aprile.

Se così fosse, le spedizioni potrebbero raggiungere i campi base soltanto a stagione inoltrata e i tentativi di salita  sarebbero messi seriamente a rischio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close