Alpinismo

Alpinista diabetico riproverà l’Everest

immagine

NEPAL — Se siete diabetici e avete sempre pensato che la montagna non va d’accordo con la vostra malattia è il momento di ricredervi. Will Cross, alpinista neozelandese affetto da diabete, scalerà questa primavera la vetta dell’Everest.

La spedizione all’Everest fa parte della “The NovoLog Peaks and Poles Challenge”, l’ambizioso progetto di Cross che punta a scalare le 7 Summits, le montagna più alte di ogni continente e a raggiungere entrambi i poli.
Non è la prima volta che l’alpinista tenta di raggiungere il Tetto del mondo. Ci provò anche nel maggio 2004, ma dovette arrendersi per la mancanza di ossigeno. Durante la spedizione lo scalatore controllava ogni giorno il livello di glucosio presente nel sangue e seguiva scrupolosamente una dieta ferrea di 3,500 calorie al giorno.

La sua carriere è costellata di successi. Will Cross ha raggiunto a piedi il Polo Nord il 10 aprile 2001 ed è il primo diabetico al mondo ad aver raggiunto il Polo sud. Gli fu diagnosticato il diabete di tipo 1 nel 1976, quando aveva 9 anni. Tra le sue imprese ricordiamo l’ascensione del Denali (la vetta più alta dell’America del Nord), dell’Aconcagua (la più alta in Sud America). Epoi Monte Bianco, Cervino e Alpamayo. Ha partecipato anche a spedizioni in Patagonia, sulle “Montagne della Luna”, nel deserto del Sahara e nel deserto del Thar in India.

 
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close