Outdoor

E Annibale scavalca di nuovo le Alpi

immagine

BOLZANO — Ce l’hanno fatta. Come il valoroso generale cartaginese, il team del progetto "Annibale 2006" – composto da 6 alpinisti di 5 nazioni diverse – ha portato a termine un’impresa senza precedenti: la traversata scialpinistica delle Alpi in soli tre giorni.

Dalla Germania al Trentino Alto Adige. Oltre 13mila metri di dislivello per 210 km di sviluppo in 72 ore.

Erano partiti da Ruhpolding, nella regione del Chiemgau, all’alba di venerdì 24 marzo i sei atleti (nella foto Salewa). Dopo quattro vette la prima sosta, a Hochfilzen, in Austria. La seconda tappa, sabato, la ha visti oltrepassare altre tre vette, tra cui i 2224 metri del Wildkogel.

La mattina di domenica 26 marzo, terzo e ultimo giorno, gli atleti hanno toccato il punto più alto della traversata, il monte Krimmler Tauern di 2.633 metri, sul confine italo-austriaco, per poi scendere a Kasern in Valle Aurina dove si è concluso il tour.

In totale 13 cime sono state toccate. Un percorso che anche i più allenati scialpinisti non compiono in meno di una settimana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close