Cronaca

Zingare rapinano casa del maresciallo

immagine

PERGINE, Trento — E’ andata male a due ragazzine a Canale di Pergine, in provincia di Trento, che sono state prese dai carabinieri della zona dopo aver compiuto un furto in una villetta di un quartiere del paese. Ironia della sorte, l’abitazione era quella di un maresciallo.

Protagoniste dei furti due sorelle zingare, di 14 e 8 anni provenienti dalla Croazia. Domenica scorsa le due ragazzine hanno deciso di derubare una delle tante villette della zona, ma questa volta hanno commesso un errore. Hanno, infatti, compiuto il furto nell’abitazione del maresciallo.
 
A dare l’allarme sono stati alcuni vicini che notando i movimenti sospetti delle due giovani hanno chiamato subito gli agenti. In pochi minuti sul posto sono arrivati i carabinieri di Pergine che le hanno prese e portate in caserma. La refurtiva ammontava a collanine, braccialetti, anelli e orecchini, per un valore di 2500 euro.
 
Segnalate alla Procura dei Minori gli agenti hanno dovuto aspettare che uno dei genitore si facesse vivo. Poi le due complici sono state portate in una struttura di accoglienza per minori.
 
Solo in serata il maresciallo è venuto a sapere del furto ha recuperato i gioielli che gli erano stati rubati nel pomeriggio.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close