Cronaca

Valsassina, anziano disperso da 6 giorni

immagine

MONZA — Due strane telefonate a casa, per avvertire prima di una passeggiata in centro e poi di un giro sui monti della Valsassina. Il mancato rientro in serata, l’allarme e il ritrovamento dell’auto al passo della Culmine di San Pietro, a mille metri di quota. E’ giallo, nel lecchese, sulla scomparsa di un 60enne di Monza che da ormai cinque giorni non da notizie di sè.

La scomparsa dell’uomo risale a mercoledì scorso, quando il 60enne è uscito di casa dicendo alla moglie che avrebbe fatto solo un giro in centro. Tre ore dopo l’ha richiamata, dal cellulare di un’amica, per avvertirla che sarebbe andato a fare un giro sulle montagne lecchesi. Da allora, di lui non si è saputo più nulla.
 
A tarda sera, non vedendolo rientrare, la moglie ha chiamato i carabinieri che hanno iniziato le ricerche in Valsassina insieme agli uomini della protezione civile e del soccorso alpino. La mattina dopo, hanno ritrovato l’auto dell’uomo al passo della Culmine, nel comune di Moggio.
 
I soccorritori hanno perlustrato tutti i sentieri che partono vicini al luogo del parcheggio, ma senza successo. Il cellulare da cui l’uomo ha chiamato la moglie, inoltre, squilla a vuoto e la proprietaria non è stata ancora rintracciata. Il mistero, insomma, sembra infittirsi di ora in ora.
 
Le ipotesi sono molteplici, dalla scomparsa volontaria allo smarrimento, fino all’incidente: per ora, comunque, nessun indizio sembra dare un effettivo aiuto nella ricostruzione dei fatti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close