Cronaca

M.Bianco: francese forza posti di blocco

immagine

SAINT-PIERRE, Francia — Poteva finire in tragedia la folle corsa di un automobilista sulle Alpi valdostane. L’uomo, dopo aver percorso il Traforo del Monte Bianco contromano, ha forzato diversi posti di blocco ed è finito fuori strada. I carabinieri lo hanno arrestato.

Il protagonista della vicenda è un francese di 69 anni, Jean Claude Laboré. Ieri pomeriggio l’uomo alla guida della sua auto, un suv Mercedes, ha attraversato il traforo del Monte Biano in direzione contraria. Basiti per quello che stava accadento, gli automobilisti che hanno visto la scena hanno dato l’allarme ai Carabinieri.
 
Le forze dell’ordine si sono subito messe al lavoro ed hanno predisposto diversi posti di blocco. Il primo a Courmayeur, alla rotonda, ma Laboré non si è fermato, ed ha continuato la sua assurda corsa.
 
A Pré-Saint-Didier, i carabinieri piazzano il secondo posto di blocco, ma ancora una volta il francese passa oltre incurante del alt degli agenti. A questo punto i militari cominciano l’inseguimento. Ma l’automobilista per seminarli prende alcune rotonde contromano.
 
L’ennesimo stop gli è dato nella zona di Saint-Pierre. Anche questa volta è inutile. A quel punto ai carabinieri non resta altro che sparare un colpo di di pistola ai pneumatici della vettura. Nonostante questo l’auto continua la sua corsa fino alla galleria sotto il castello di Sarre, dove la jeep, dopo aver urtato le auto dei militari, è finisce contro il guardrail.
 
Preso in custodia dei carabinieri l’uomo è stato ricoverato nell’ospedale della zona per alcune contusioni e per tutti gli accertamenti del caso.
 
Durante il primo interrogatorio Laborè, in stato confusionale, ripeteva frasi incomprensibili per cui non è stato in grado di spiegate cosa fosse realmente successo.
 
La famiglia ha dichiarato che il francese uscito di casa tre giorni fa non aveva più dato sue notizie.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close