Cronaca

Etna: salvi i due intrappolati dalla lava

immagine

Updated ENNA — Intrappolati dalle lingue di lava che continuano a colare dall’Etna. Un carabiniere e suo figlio, volendo assistere a tutti i costi alla spettacolare eruzione del vulcano, si sono avvicinati un pò troppo al cratere e sono rimasti bloccati in un vallone. I soccorsi hanno avuto grosse difficoltà a recuperarli ma grazie all’intervento di un elicottero ora sono salvi.

Sono partiti all’alba di ieri mattina e hanno risalito le pendici dell’Etna fino ad inoltrarsi verso i coni secondari che in questi giorni continuano ad emettere lava. Volevano ammirare l’incredibile spettacolo delle le fasi eruttive dell’Etna.
 
E’ così che un carabiniere e il suo bambino sono rimasti bloccati dalla lava nella zona del Salto della Giumenta. Resosi conto del pericolo, immediatamente il militare della compagnia di Randazzo ha chiamato i soccorsi con il suo telefono cellulare.
 
Per le ricerche sono giunti sul posto un elicottero dei vigili del fuoco e i militari della guardia di Finanza di Nicolosi, nonchè il soccorso alpino del Cai. Uniti nelle ricerche, dopo qualche ora, hanno individuato i due dispersi.
 
Il Vallone dove i due hanno cercato riparo era molto isolato. E la loro posizione ha reso difficile ai soccorritori il recupero. Solo dopo diverse ore l’intervento dell’elicottero della base militare di Maristaeli, avvicinatosi al luogo del ritrovamento, è riuscito a salvarli, grazie all’utilizzo del verricello.
 
Una volta effettuato il salvataggio padre e figlio sono stati portati a Fontanarossa, sede della base militare di Maristaeli, per una prima visita medica.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close