Cronaca

Orobie: morto l’uomo caduto sul nevaio

immagine

Updated – SONDRIO — Tragico incidente sulle montagne tra la Val Brembana e la Valtellina. Un escursionista di 58 anni è caduto su un nevaio al passo di Cigola sbattendo violentemente la testa. Dopo 7 ore di ricerca è stato ritrovato: giaceva a terra in stato di coma. Ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale di Sondrio, è morto poche ore fa.

Ivano Pedretti, pensionato di 58 anni residente a Branzi, si trovava ieri mattina sulle montagne tra la Val Brembana e la Valtellina dove stava facendo un’escursione in solitaria. Giunto al passo di Cigola, 2.486 metri, vicino al Monte Aga e al Lago del Diavolo, ha avuto un incidente le cui dinamiche non sono ancora chiare.
 
Certo è che l’uomo è precipitato su un nevaio, ha sbattuto la testa violentemente ed è entrato in coma. Steso al suolo e completamente inerme è rimasto per ore: nel pomeriggio la cognata ha provato a chiamarlo e non ricevendo mai risposta ha dato l’allarme.
 
Così sono partite le ricerche: i volontari lo hanno cercato per più di 7 ore, a piedi e con l’elicottero del 118, e alla fine verso le 10 di sera lo hanno ritrovato. Pedretti è stato immediatamente trasportato all’ospedale di Sondrio, dove è arrivato in gravissime condizioni. Nonostante i tentativi dei medici, l’uomo è morto durante la notte.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close