Cronaca

Tir spinge auto sul ciglio del burrone

ZOGNO, Bergamo — Tragedia sfiorata in Val Serina, sulle montagne della bergamasca. Questa mattina un autotreno parcheggiato male si è avviato senza controllo giù per un pendio e ha urtato una jeep, parcheggiata sulla strada, spingendola sul bordo del precipizio fino a farla quasi precipitare nel torrente sottostante.

Come abbia fatto, il camion, ad avviarsi da solo giù per la strada ancora non è stato chiarito: forse, colpa del freno a mano difettoso o non tirato bene. Per fortuna, sulla jeep non c’era nessuno e non ci sono stati nè feriti nè vittime. L’incidente, però, ha bloccato per ore il traffico sulla provinciale della Val Serina, dove si è ripreso a circolare normalmente solo verso mezzogiorno.
 
Erano le 8.30 del mattino quando l’autista del camion, uscendo dallo stabilimento, è sceso per qualche minuto giusto per recuperare le bolle e i documenti necessari al suo viaggio. Quando è tornato sul posto, il camion non c’era più.
 
Il mezzo si era mosso, completamente fuori controllo, senza nessuno a bordo. Aveva preso una certa velocità sulla strada, leggermente in discesa, e aveva attraversato la provinciale andando a centrare un fuoristrada parcheggiato proprio di fronte.
 
Il camion ha spinto l’auto contro il guardrail, che si è sfondato sotto il peso dell’autotreno. E si è fermato solo un attimo prima che l’auto precipitasse sul greto del torrente Serina, che scorre nel precipizio sottostante.
 
La jeep, rimasta in bilico sul ciglio della strada, è stata poi messa in sicurezza e recuperata in extremis con una gru, grazie ai Vigili del fuoco di Zogno e di Bergamo, coadiuvati da carrozzieri del luogo e dai carabinieri di San Pellegrino Terme.
 
 
Foto courtesy Eco di Bergamo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close