Alpinismo

Moro sfida il maltempo e tenta la vetta

ISLAMABAD, Pakistan — E’ il momento di giocare il tutto per tutto. Ci riprova, Simone Moro, a salire in vetta al Broad Peak, nonostante le nubi previste in alta quota per questo weekend. L’alpinista ha annunciato pochi minuti fa che la partenza per il tentativo di vetta, che potrebbe essere l’ultimo, sarà domattina all’alba.

"Oggi è arrivato il bollettino meteo – racconta Simone Moro -. Si prevedono nubi per il weekend, ma anche un calo costante di vento che dovrebbe raggiungere il minimo nella giornata di domenica. Sarà proprio quello il giorno in cui, se tutto andrà bene, tenteremo la vetta partendo da campo 3".
 
"Inutile dire che questo potrebbe essere l’ultimo tentativo – confessa Moro -. Ragionevolmente ci sarebbero ancora una manciata di giorni per rilanciarne un altro, ma bisognerà considerare lo sforzo e i due mesi in “congelatore” che abbiamo sulle spalle".
 
La partenza è fissata per domani. Gli alpinisti – Moro e i due compagni pakistani Qadrat Ali e Shaheen Baig – lasceranno il campo base con la consapevolezza che nebbie e nubi saranno loro compagne durante questa salita.
 
"Ma la voglia di andare in vetta non manca e neppure le energie" assicura l’alpinista
bergamasco, deciso ad intascare, dopo due anni di sofferto corteggiamento, la prima salita invernale dell’ottomila pakistano.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close