Scienza e tecnologia

A tavola, meglio il sale dell’Himalaya

ROMA — Se volete dire addio preoccupazioni per la pressione alta, ma noi ai cibi salati, ecco la soluzione: direttamente dall’Himalaya, arriva in tavola il sale che fa bene alla salute: di colore rosa, è digestivo, rilassante, ottimo contro l’artrite e per rafforzare le ossa. Parola di scienziati.

La notizia, diffusa dal quotidiano britannico The Indipendent, è frutto di uno studio condotto dalla Oregon Health Sciences University. I ricercatori hanno studiato il cambiamento delle abitudini alimentari nel corso dei secoli e hanno scoperto che oggi si ingeriscono meno sali minerali e troppi cibi salati.
 
Quindi hanno studiato e suggerito delle alternative al normale sale raffinato da cucina, che contiene troppo sodio e alza la pressione.
 
L’alternativa migliore, secondo i ricercatori, sarebbero dei cristalli grezzi da cui si estrae un sale al sapore perfetto e ma salutare per l’organismo. Come il sale rosa dell’Himalaya, composto da 84 minerali che avrebbero effetto benefico sul sistema digestivo, scheletrico, muscolare e nervoso del corpo umano.
 
"Sono gli stessi sali minerali di cui è fatto il nostro corpo – ha spiegato la ricercatrice Barbara Hendel -. Sono in grado di dare all’organismo la varietà e la quantità di ioni minerali necessaria per bilanciare le proprie funzioni".
 
Stessa composizione, più o meno, ha il sale "verde" che proviene dei mari della Bratagna. Al contrario di quello usato attualmente, sarebbe addirittura in grado di abbassare la pressione sanguigna.
 
Questi sali sono già sul mercato, anche se pochi lo sanno. Il sale rosa dell’Himalaya è usato da sempre in Oriente, ma poco conosciuto da noi, dove è difficilmente trovabile e piuttosto caro: mezzo chilo costa circa 10 euro. Ma i ricercatori assicurano che ne vale la pena. E’ purissimo, non raffinato e usato come sale da bagno, aiuterebbe anche a combattere la cellulite.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close