Cronaca

Pila: sciatore muore contro un muro

PILA, Aosta — Gli si sono incrociati gli sci e si è ribaltato uscendo fuoripista: purtroppo, è andato a sbattere contro un muro di pietra ed è morto sul colpo. Il tragico incidente è avvenuto nei giorni scorsi a un 45enne di Milano che si trovava in vacanza sulle piste di Pila, in Valle d’Aosta.

L’incidente – banale quanto tragico – intorno al mezzogiorno di domenica, mentre l’uomo stava rientrando da una mattinata sugli sci con la figlia di nove anni. I due stavano percorrendo la pista Pré Noir quando all’improvviso l’uomo ha incrociato gli sci ed è ruzzolato in avanti, sfondando la rete di protezione e sbattendo la testa contro un muro di pietra.
 
L’urto gli ha spezzato la vertebra verticale e lo ha ucciso sul colpo. Poco dopo sono arrivati i soccorsi, ma non hanno potuto far altro che rimuovere il corpo dell’uomo e riportare a casa la bambina, che con la famiglia, gli zii e la nonna si trovava in vacanza a Pila dal 27 dicembre.
 
La dinamica dell’incidente è simile a quella che ha causato la morte di un altro milanese sulle piste di Alagna Valsesia, in Piemonte. L’uomo è caduto e finito fuoripista, dove si è schiantato contro un albero.
 
Numerose le voci di esperti e soccorritori che si sono levate da più parti per raccomandare l’utilizzo del casco sulle piste anche per gli adulti. La sicurezza, soprattutto nei periodi di affollamento delle piste, non è mai troppa. Si sono contati infatti molti altri incidenti, sebbene di minore gravità, nei comprensori sciistici delle Alpi in particolare durante le vacanze e gli weekend sulla neve.
 
 
Immagine di repertorio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close