Cronaca

Svizzera, famiglia si perde sulle Alpi

immagine

LOCARNO, Svizzera — Mamma, papà e due fratellini di sei e un anno. Sono loro i protagonisti dell’ultimo salvataggio effettuato dalla Rega, il soccorso alpino svizzero: si erano avventurati sul ghiacciaio del Basodino con condizioni meteo instabili e, quando sono sopraggiunte nebbia e neve, non sapevano più come tornare a casa.

La famigliola era partita dal laghetto del Zött per un’escursione a piedi, ma il maltempo ha disorientato i genitori cammin facendo. Fortunatamente, avevano con sè il telefonino e hanno potuto lanciare l’allarme, chiedendo aiuto alla polizia.
 
Subito è stata mobilitata la Rega, che ha fatto partire l’elicottero per effettuare il soccorso. Purtroppo la scarsa visibilità ha impedito che il mezzo raggiungesse in volo il luogo dove si trovava la famiglia, ad una quota di circa 2.200 metri.
 
Così, l’elicottero ha scaricato i volontari del soccorso alpino all’altezza di Moghegno e poi ha atteso che salissero, recuperassero la famigliola e ritornassero lì.
 
I volontari hanno trovato i bambini piuttosto infreddoliti e i genitori, invece, in buone condizioni. Come da programma li hanno ricondotti all’elicottero che poi li ha riportati a valle sani e salvi.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close