Sport

Climbing, Russia padrona ai mondiali

immagine

AVILA, Spagna — Tre medaglie d’oro e ben sette atleti sui podi. Con questo strepitoso risultato la Russia ha spadroneggiato ai campionati mondiali di climbing, conclusi in Spagna lo scorso weekend. Solo un oro per l’Italia, con Jenny Lavarda.

Arrampicata, boulder e velocità. Ecco i temi di sfida per gli atleti che hanno partecipato alla settimana di gare della nona edizione dei mondiali. In campo, tutti i maggiori talenti dell’arrampicata mondiale.
 
Lo spagnolo Ramon Julian Puigblanque e l’austriaca Angela Eiter hanno vinto l’oro nelle prove di arrampicata. Il cinese Qixin Zhong e la russa Tatiana Ruyga sono risultati i migliori nella velocità. Mentre per il boulder, sono saliti sul gradino più alto del podio il russo Dmitry Sharafutdinov e l’austriaca Anna Stöhr.
 
Sempre Sharafutdinov (nella foto) e l’italiana Jenny Lavarda si sono classificati primi nella classifica combinata delle tre discipline, una novità introdotta in questa edizione dei mondiali.
 
I più delusi, senza nemmeno una medaglia, sono stati gli Stati Uniti e l’attesissima Francia, che fino a pochi anni fa era leader indiscussa in tutte le discipline.
 
Il prossimo appuntamento è a Grindelwald, ai piedi della Nord dell’Eiger, per il 2009.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close