Cronaca

Escursionista precipita dal Curò

curò

BERGAMO — Una piccola distrazione, un piede in fallo e un volo in un burrone di 200 metri. E’ morto così Stefano Mazzoleni, un escursionista di 32 anni originario di Ardesio, provincia di Bergamo, precipitato dal sentiero del Curò, sopra Valbondione. 

Erano circa le 19 di ieri sera quando l’uomo, di professione elettricista, stava facendo ritorno a valle con il cognato dopo aver passato la giornata al rifugio Curò.
 
I due stavano scendendo lungo il sentiero panoramico molto esposto (nella foto di repertorio), quando Mazzoleni improvvisamente è scivolato. La tragedia si è consumata in pochi secondi. L’escursionista è precipitato per 200 metri davanti agli occhi atterriti e impotenti del cognato.
 
Al rifugio era presente una squadra del Soccorso alpino che si è subito attivata. In pochi minuti sul posto è arrivato anche un eliambulanza. Ma per il povero malcapitato non c’era già più nulla da fare. Troppo gravi i traumi subiti durante il ruzzolone. I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso e recuperare la salma.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close