Parchi

Gran Paradiso, Sila e Parco d'Abruzzo su Google Streetview

ROMA – Passeggiate virtuali sui sentieri di montagna dei Parchi Nazionali. E’ nata pochi giorni fa una collaborazione tra Google, ministero dell’Ambiente e Federparchi, che renderà visionabili su Google Strettview alcune delle più belle aree del Paese. Grazie al nuovo accordo alcuni sentieri del Parco Nazionale del Gran Paradiso, Parco Nazionale Abruzzo Lazio e Molise, Parco Nazionale della Sila, saranno online a disposizione di chiunque possegga un computer o uno smartphone.

Lo Streetview, il servizio gratuito di Google Maps che consente di visualizzare foto panoramiche a livello stradale di aree metropolitane, siti archeologici e tanti altri luoghi di particolare interesse, compie nuovi passi verso le alte quote e lo fa in alcuni parchi nazionali italiani. Grazie al nuovo progetto tre parchi nazionali italiani entrano nello Streetview di Google con alcuni percorsi: Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise saranno “visitabili” il Sentiero Rio Torto, il Sentiero Camosciara, il Sentiero La Saliceta e il Sentiero Val Fondillo; nel Parco Nazionale Gran Paradiso il Sentiero Ceresole Reale – Colle del Nivolet e il Sentiero Cogne-Valnontey-Valmiana; e infine nel Parco Nazionale della Sila il Sentiero Lago Cecita – Centro Visite Cupone.

Secondo quanto riferisce il sito Natura Italia del Ministero dell’ambiente, sarebbe questo solo un obiettivo. Nei prossimi mesi infatti, è prevista la mappatura di ulteriori parchi.

“L’iniziativa avviata con Google e Federparchi – ha dichiarato il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini – è di grandissimo interesse per il ministero dell’Ambiente ma, soprattutto per gli italiani che avranno un’opportunità in più e una modalità innovativa per fruire del nostro grande patrimonio naturalistico. Percorrere “virtualmente” sette sentieri di tre dei più bei parchi d’Italia rappresenta una occasione di conoscere, di viaggiare con gli occhi, ma anche un forte stimolo al turismo coniugando interesse per la natura, tecnologia, strumenti della rete, con un’offerta orientata al pubblico giovanile che è particolarmente attento ai temi e ambientali”.

Info www.naturaitalia.it – sezione “Vivi le aree naturali”

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close