Outdoor

Addio a Sixten Jernberg, leggenda svedese dello sci di fondo

Sixten Jernberg alle Olimpiadi Invernali di Innsbruck del 1964 (Photo courtesy of www.vg.no/NTB Scanpix)
Sixten Jernberg alle Olimpiadi Invernali di Innsbruck del 1964 (Photo courtesy of www.vg.no/NTB Scanpix)

MORA, Svezia — Si è spenta ad 83 anni una delle leggende dello sci di fondo mondiale: lo svedese Sixten Jernberg è morto domenica dopo una lunga battaglia contro il cancro. Campione indiscusso di questo sport invernale tra gli anni 50 e 60 si impose sia nelle gare di Coppa del Mondo che nelle Olimpiadi, conquistando complessivamente nove medaglie olimpiche.

Sixten Jernberg nacque nella cittadina svedese di Sälen, sede della partenza della famosa Vasaloppet. La storica gara di sci di fondo fu vinta dall’atleta per ben due anni nel 1955 e nel 1960. Le prime vittorie nelle gare agonistiche arrivarono nel 1954 con un bronzo e una vittoria.

Lo sciatore svedese trionfò due anni dopo alle Olimpiadi invernali di Cortina dove conquistò quattro medaglie: l’oro nella 50 chilometri, l’argento nella 15 e nella 30 chilometri e il bronzo nella staffetta. A questo strepitoso risultato seguirono altre 5 medaglie olimpiche: 3 ori, 1 argento e 1 bronzo.

Nelle gare olimpiche disputate non si classificò mai al di sotto del quinto posto e fu il primo nella storia delle Olimpiadi invernali a vincere per due volte l’oro nella 50 chilometri. Un vero campione nel suo sport che purtroppo si è dovuto arrendere alla battaglia contro il cancro.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close