Turismo

S.Pellegrino: mega-progetto per il rilancio

immagine

SAN PELLEGRINO TERME, Bergamo — Un progetto gigantesco trasformerà San Pellegrino in una località molto chic, come ai tempi della Belle Epoque. Un grande centro termale, un casinò, hotel a 5 stelle e complessi residenziali da sogno per un’operazione da 133 milioni di euro. Il piano è voluto e finanziato da Regione, Provincia, Comune e Gruppo Percassi.

Ci sarà solo l’imbarazzo della scelta davanti alle numerose attività che offrirà San Pellegrino dopo la realizzazione di questa idea multimiliardaria. Quest’estate partiranno i primi lavori e tutto dovrebbe essere concluso entro il 2009.
 
La cittadina termale ritroverà così la sua antica bellezza degli inizi del Novecento e lo sviluppo turistico, che era diminuito negli ultimi anni. Il turista potrà godere della sua vacanza in totale tranquillità in quanto il traffico verrà tenuto lontano dal centro. Il tutto grazie a una nuova distribuzione della viabilità e all’aggiunta di circa un migliaio di posti auto.
 
Il nuovo centro termale verrà ricavato dal Casinò e dall’hotel Terme. Quest’ultimo sarà dotato anche di un personale specializzato in trattamenti di medicina estetica, dietologia, cosmetologia e corsi in piscine riscaldate sia all’aperto che al coperto. Una vera e propria medical-spa che comunque continuerà ad offrire i servizi termali tradizionali.
 
Accanto alla beauty farm, è prevista la costruzione di strutture esterne, spazi pubblici, aree espositive e un ampio parcheggio. L’hotel Terme dovrebbe diventare un complesso a cinque stelle.
 
Il programma prevede la trasformazione del Casinò municipale in un centro congressuale per eventi legati alle aziende e al business, oltreche congressi e spettacoli. Tale costruzione verrà collegata agli hotel.
 
Ristrutturazioni e restauri coinvolgeranno anche il complesso alberghiero più lussuoso di tutto il progetto: il Grand Hotel. L’architettura verrà portata al suo massimo splendore insieme alla sistemzione del Parco dell’Abetaia.
 
L’ex stabilimento di imbottigliamento della Sanpellegrino sarà demolito per far spazio ad un centro residenziale e commerciale, con appartamenti e negozi. Da questa zona i turisti potranno accedere al centro storico attraverso una galleria coperta e sentieri pedonali, evitando il caos del traffico. Altro centro residenziale sarà il complesso Paradiso, con nuove costruzioni e il recupero dell’hotel Vetta.
 
L’operazione comprende infine molti interventi su strutture pubbliche, come l’ampliamento dell’Istituto Alberghiero e la realizzazione di infrastrutture per l’attività sportiva nell’area della Vetta.
 
Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close