Sport

Dry tooling, pronti per il campionato

immagine

TRENTO —  Un "raduno d’inizio stagione" per tutti gli appassionati di drytooling ha preparato il terreno alla seconda edizione dell’Alpin Cup – il campionato italiano di Arrampicata su Ghiaccio – che inizierà tra meno di un mese in provincia di Trento.

Nei giorni scorsi  tutti gli appassionati di drytooling si sono ritrovati a Ferrera di Monte Baldo, nel veronese, per cimentarsi sulla parete naturale di roccia attrezzata con vie dalle più semplici alle più difficili.
 
L’inizio vero è proprio del campionato è fissato per i primi giorni del 2007. Gli atleti saranno impegnati con l’Alpin Cup il 6-7 gennaio a Campitello di Fassa (Trento), il 13-14 gennaio a Caldonazzo Valsugana (Trento), il 27-28 gennaio a Rabenstein (Bolzano), il 17-18 febbraio a Lanzada (Sondrio) e il 24-25 febbraio a Cogne (Aosta) per la finale.
 
Le cinque tappe prevedono un afflusso di concorrenti molto superiore a quello dell’edizione scorsa, vinta da Barbara Zwerger e Bubu Bole.
 
Tutte le gare italiane sono organizzate dal comitato Ice Passion, creato nel 2004 allo scopo di dare corpo al dry tooling (l’arrampicata con attrezzi da ghiaccio), una disciplina che, sebbene appena nata, raccoglie un numero di appassionati in numero esponenzialmente crescente. La Fasi (federazione italiana di arrampicata sportiva) punta persino a farla entrare nei giochi olimpici.
 
L’arrampicata su ghiaccio arriva dall’ex-Unione Sovietica, dove oltre trent’anni fa già era intesa in senso agonistico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close